Dicembre 29, 2019

Il medico anestesista

By admin1962

Il medico specialista in anestesiologia (anestesista) padroneggia tutte le tecniche che causano la perdita di sensibilità di un organo o la sensibilità generale dei pazienti, per la durata di un intervento chirurgico o terapeutico o di una visita medica dolorosa. Il loro intervento permette anche di compensare un’insufficienza di funzioni vitali (cerebrali, respiratorie o cardiocircolatorie).

Ci sono due tipi principali di anestesia. L’anestesia generale consiste nel mettere il paziente completamente a riposo per tutta la durata dell’operazione, iniettando una sostanza anestetica o inalando un anestetico gassoso. L’anestesia locale o locoregionale rimuove il dolore per un certo tempo solo nella parte del corpo che viene operata.

Le loro attività principali consistono in:
Esame preanestetico

valutare preventivamente i pazienti e la loro capacità di essere anestetizzati e rianimati: esaminare le loro cartelle cliniche e completarle con un interrogatorio e un esame fisico;
scegliendo la tecnica anestetica più appropriata per il tipo di intervento e le condizioni dei pazienti;
informare i pazienti e prepararli alla procedura;

Intervento

somministrazione di anestesia generale o locale per procedure chirurgiche, ostetriche, terapeutiche o diagnostiche;
il mantenimento e il controllo delle funzioni vitali (respirazione artificiale, infusioni e trasfusioni di sangue, ecc;

Monitoraggio post-operatorio

stabilizzare e normalizzare le funzioni vitali dei pazienti, monitorarle nella sala di recupero o anche nel reparto di terapia intensiva;

Emergenze, pronto soccorso

collaborare nel trattamento delle sindromi acute o croniche del dolore;
rianimare e mantenere le funzioni vitali dei pazienti gravemente colpiti o traumatizzati come parte del primo soccorso;

Ricerca e formazione

scrivere rapporti di attività sui loro vari interventi;
formare medici e infermieri in anestesia e rianimazione;
partecipare alle attività di ricerca per migliorare la pratica clinica quotidiana.

Ambiente di lavoro

I medici specializzati in anestesiologia collaborano con tutta l’equipe medica, chirurghi, infermieri, tecnici di sala operatoria, ma anche con autisti di ambulanze, pompieri e agenti di polizia. A volte sono chiamati dal servizio di emergenza durante la notte o nei fine settimana per fornire assistenza sul luogo di un incidente. In questo modo, consentono un’efficace estricazione o facilitazione delle cure durante il trasporto.